Azienda e territorio

In alpeggio la tradizione si rinnova, con il sapore di una rinascita

La bella stagione è arrivata, le mandrie sono salite in alpeggio. Come ogni anno, ma quest'anno...

In alpeggio la tradizione si rinnova, con il sapore di una rinascita

La bella stagione è arrivata, le mandrie sono salite in alpeggio. Come ogni anno, ma quest’anno con un sapore diverso. È sempre una festa, ma stavolta segna idealmente il ritorno alla normalità. 
Anche i nostri conferitori della Latteria di Chiuro stanno portando in quota le loro mucche, che resteranno in alpeggio – secondo i dati rilevati dalla Regione Lombardia – dai 95 ai 100 giorni.
E i profumi della montagna si ritrovano nei nostri prodotti, grazie al pascolo libero, alla salubrità dell’aria e, perché no, alla “libertà” delle mandrie in alpeggio. Naturalità, bontà e gusto uniti – come sempre – a controlli e sicurezza, a garanzia del consumatore finale.

Ambiente e prodotti di qualità, un binomio vincente

In provincia di Sondrio la stagione in alpeggio è una pratica tramandata di generazione in generazione, ma questa tradizione non potrebbe essere più attuale.
Dopo l’emergenza sanitaria del Covid-19, infatti, c’è un grande desiderio di tornare alla normalità. Ma una normalità più attenta e consapevole, anche rispetto a ciò che mettiamo nel piatto. Ecco perché ambiente e produzione di qualità sono un binomio vincente, oggi più che mai, per chi come noi ha sempre lavorato in questa direzione.

Storia, cultura, ambiente: il valore aggiunto dell’alpeggio

L’estate in quota è un periodo speciale per tante ragioni. Richiede un lavoro molto impegnativo e ha ancora una forte valenza storica e culturale in Valtellina e Valchiavenna. Non solo: tenere vivi gli alpeggi significa anche preservare e mantenere il territorio, quindi contribuire alla tutela dell’ambiente montano.
Per i prodotti della Latteria di Chiuro, dunque, il “made in Valtellina” ha un ulteriore valore aggiunto. Un valore che fa bene al territorio, all’occupazione, all’economia locale e anche alla salute.
Buon alpeggio a tutti!