Azienda e territorio

“In giro per alpeggi”, a scoprire la montagna

Di malga in malga, per imparare a conoscere la montagna e le sue tradizioni. Si chiama “In giro...

“In giro per alpeggi”, a scoprire la montagna

Di malga in malga, per imparare a conoscere la montagna e le sue tradizioni. Si chiama “In giro per alpeggi” il passaporto che quest’estate ci accompagnerà a scoprire i pascoli in quota della media Valtellina e della Valposchiavo: 35 in Italia e due in Svizzera. Naturalmente non potevano mancare gli alpeggi dei soci della Latteria di Chiuro.

Abbiamo aderito subito all’iniziativa ideata dal Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco, perché far conoscere il territorio e valorizzare le tradizioni agricole sono obiettivi concreti che amiamo condividere.

Alpeggi: tradizione e tutela della montagna

Gli alpeggi sono un elemento fondamentale della tradizione valtellinese, fonte di prodotti inconfondibili per qualità e presidio indispensabile di tutela della montagna.

Come funziona il progetto? Allo Spaccio della Latteria, negli uffici del Consorzio Turistico e del Parco delle Orobie i visitatori possono ritirare il loro Passaporto: è una piccola guida agli alpeggi pensata e realizzata proprio come un documento di viaggio. A corredo, una cartina per progettare il proprio percorso in quota. Per ogni malga il passaporto riporta una breve descrizione, il percorso da seguire e il tempo di percorrenza per raggiungerla, oltre alle informazioni principali sugli allevatori che la utilizzano e la tutelano.

C’è tempo tutta l’estate: chi riuscirà a completare il giro del mondo degli alpeggi? Una “sfida” aperta a tutti, per imparare a conoscere luoghi che rappresentano un vero presidio per la montagna e per comprendere la passione e l’entusiasmo che accompagnano il duro lavoro quotidiano di tanti agricoltori.

Fotografi, all’opera!

E per chi ama cimentarsi con le immagini ci sarà anche un contest fotografico: in palio un cesto di prodotti tipici (sì, ci sono anche i nostri) o un weekend per due persone in Valmalenco. Sul sito del Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco trovate le (semplici) istruzioni per partecipare.

I nostri alpeggiatori vi aspettano: ci vediamo in quota!