Azienda e territorio

Mattia al traguardo, dopo 600 chilometri di trekking

Gambe, testa e cuore per arrivare al traguardo. Dopo 600 chilometri di cammino, pochi giorni fa...

Mattia al traguardo, dopo 600 chilometri di trekking

Gambe, testa e cuore per arrivare al traguardo. Dopo 600 chilometri di cammino, pochi giorni fa Mattia Raimondi è arrivato a Tirano, chiudendo così il suo trekking dell’Alta Via della Valtellina partito a fine giugno. Un “ponte” ideale che ha unito le montagne del territorio: passo dopo passo, lungo 25 tappe, attraversando 21 valli e percorrendo oltre 35mila metri di dislivello.

La Latteria di Chiuro ha seguito e supportato con orgoglio il progetto del giovanissimo trail runner valtellinese, un trekking sui due versanti pensato per abbracciare la Valtellina dall’alto e per promuovere il territorio e i piccoli borghi locali, con le loro particolarità, i paesaggi, le tradizioni. Obiettivi condivisi dalla Latteria, da sempre fortemente radicata sul territorio. Far conoscere l’ambiente delle nostre montagne e lavorare per tutelarlo è un impegno quotidiano per la cooperativa.

Un sogno realizzato

Con l’arrivo a Tirano si è realizzato il sogno di Mattia, che abbiamo seguito giorno dopo giorno con le immagini scattate da lui e dal suo team. Anche da casa, è stato un po’ come essere insieme a loro: insieme ai complimenti per il traguardo raggiunto, per questo a Mattia Raimondi e agli altri ragazzi va anche un ringraziamento.

E ora l’auspicio è che tanti decidano di mettersi in cammino, percorrendo anche solo un piccolo tratto del trekking. Le tappe sono tante, ciascuno può scegliere il tratto più adatto alle proprie capacità… Un modo per riavvicinarsi alla natura e scoprire la Valtellina da un punto di vista differente dal solito. Un passo dopo l’altro per un “turismo lento”, oppure per riscoprire il nostro territorio: buon cammino!